Chi Siamo

Green’s App soc. coop. nasce concettualmente nel settembre 2017, per prendere forma legale nel mese di maggio dell’ anno successivo, con la firma sullo statuto dei 3 soci Diego, Marco e Fabio ed il successivo affitto di un terreno con serre a Vadino, Albenga, di circa 6500 mq. 

Green’s App: tre amici e una sfida al profumo di Liguria

 

Il progetto Green’s App nasce in prima battuta da Diego, che coinvolge subito Fabio. Il loro è un rapporto che parte da lontano, dall’infanzia e dalle scuole elementari, quando frequentavano la stessa scuola. Marco entra in gioco in seguito, nel 2018. Essendo originario di Albenga, viene infatti coinvolto al momento della scelta delle prime serre in quella zona. Recentemente, Green’s App si è trasferita sui terreni di sua proprietà a Garlenda

“Abbiamo deciso di coltivare nella più grande pianura ligure in riva al mare, sugli stessi terreni in cui si coltivano da secoli prodotti tipici che hanno reso il nostro territorio celebre nel mondo, come l’uva da Pigato, le olive, i carciofi, le piante aromatiche, i fiori e le margherite bianche in particolare. La sfida era veder crescere le nostre piante nel miglior microclima possibile, una sfida che abbiamo decisamente vinto e che ci ha regalato un raccolto favoloso”

Interessati alla Cannabis e alle sue molteplici applicazioni in ogni campo da decenni, ognuno con la sua storia, Diego, Marco e Fabio decidono di sfruttare l'apertura della legge italiana riguardante la coltivazione di “Cannabis Light” per affrontare questa nuova sfida e dare un contributo alla “sdemonizzazione” della pianta che i Rasta definiscono “healing of the nation”.

“Tutto ciò che non viene prodotto direttamente da noi viene selezionato con estrema attenzione dall’offerta di una rete di produttori di fiducia, che sappiamo fare le cose esattamente come le faremmo noi, con amore e dedizione, sempre puntando alla soddisfazione dei fruitori finali di ogni prodotto: voi, i nostri clienti abituali e i nuovi amici che si avvicineranno al nostro mondo e incroceranno la nostra strada” 

 Il logo Green’s App vi ricorderà sicuramente quello di una celebre applicazione di messaggistica istantanea… è una similitudine assolutamente voluta, legata all’idea di creare una realtà nel mondo della cannabis che fosse smart, moderna e rapida, proprio come lo scambio di messaggi via smartphone a cui siamo abituati. Questo concetto trova espressione nel lancio di CanapArriva, il servizio di consegna rapida a domicilio che affianca i canali di vendita tradizionali e l’e-commerce.

Dopo mesi di duro lavoro, la gioia del primo raccolto

Green's App coltivazione

 

Il primo anno di semina è stato per i ragazzi di Green’s App il più impegnativo.
Le speranze erano tante, ma anche le paure. Bisognava partire da zero, con tanto lavoro da fare per riportare il terreno e le serre in buono stato, idoneo alla coltivazione… colpa anche dei precedenti affittuari che avevano lasciato in eredità una situazione abbastanza disastrosa!
A questo impegno già gravoso si sono sommate le centinaia di km che due dei soci fondatori hanno affrontato per arrivare ai terreni.
Ma la buona volontà, il duro lavoro e la costanza hanno ripagato, a fine stagione, con un raccolto incredibilmente abbondante e profumato, a cui è stato dato il nome di Pompelmo Riviera.
Anche la fortuna, in quel primo raccolto, ha giocato la sua parte.
Pochi giorni prima una grandinata memorabile si abbatté sulla zona di Alassio e provocò moltissimi danni alle colture. Sfiorò però i campi di Green’s App senza colpirli, evitando così che mesi di duro lavoro e di investimenti andassero “in fumo”...

Ma non fu l’unico momento difficile.

Ad un certo punto, anche Green’s App ha risentito della posizione di Matteo Salvini, che metteva i bastoni tra le ruote ad un comparto in fase di ascesa: una serie di azioni di contrasto a scapito di tutto il settore finirono in nulla davanti alla legge ma purtroppo spaventarono il mercato, al punto che nessuno rischiava di tenere più prodotti alla Cannabis nei propri punti vendita.
L’intera filiera produttiva ne risente ancora oggi, il rallentamento delle vendite è stato tangibile per tutti e, nel frattempo, rimane un assetto normativo poco favorevole e piuttosto confuso, che non supporta affatto chi investe.
In questo scenario in cui la confusione dilaga, la sfida di Green’s App è allora anche quella di contribuire ad informare correttamente l’opinione pubblica.
Di fatto, il settore è in continua espansione sia nel nostro Paese che in tutto il mondo, offre occupazione (in controtendenza rispetto alla crisi cronica di quasi tutti gli altri comparti), esalta il territorio che ospita le coltivazioni mettendone in mostra le tradizioni e rappresenta sicuramente un valore aggiunto; non a caso, molti Paesi stanno rivedendo le proprie politiche proibizioniste con aperture crescenti. 

Il futuro di Green’s App

Abbiamo tantissime idee in cantiere!

Siamo già all’opera per consolidare il brand ed espandere il nostro raggio d’azione anche coinvolgendo sempre più partner.

canapa infiorescenza

 

Vorremmo aprire altri punti vendita a Genova, che si sommeranno al primo di Salita Pallavicini 10r, in una zona meravigliosa del centro storico.
Continueremo a migliorare e a rendere più capillare il nostro innovativo servizio di consegne a domicilio CanapArriva.
Potenzieremo sempre di più anche la nostra comunicazione sul Web, per poter diffondere con trasparenza e in maniera semplice informazioni e consigli sulle caratteristiche, sulle proprietà, sui benefici e sugli utilizzi della Cannabis, creando mattone dopo mattone una cultura sull’argomento che possa sfatare i miti e allontanare ogni pregiudizio, avvicinando allo stesso tempo anche chi non conosce ancora molto sull'argomento.
Intanto, giorno dopo giorno, vedrete moltiplicarsi i prodotti sul nostro e-commerce, che diventerà sempre più completo, vario e ricco di chicche imperdibili da acquistare senza pensarci nemmeno un istante!